Calcio Empoli
Sito appartenente al Network

Novità in arrivo nel mondo del calcio: ecco il cartellino blu

 

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica, paragonabile all’innovazione del 1992 che vietò ai portieri di utilizzare le mani per fermare un passaggio indietro dai propri compagni di squadra. Stando a fonti del Telegraph, l’International Football Association Board (IFAB) è sul punto di rivelare, tra le varie modifiche normative di sua prerogativa, l’adozione di una penalità inedita per i giocatori: il cartellino blu.

Questa modifica, già ratificata dall’IFAB, prevede che gli arbitri possano esibire il cartellino blu per escludere temporaneamente dal gioco, per la durata di dieci minuti, i giocatori che commettano fallo tattici o protestino in modo eccessivo. Questo nuovo meccanismo introduce quindi nel calcio la figura dell’espulsione temporanea, limitandone però l’applicazione esclusivamente a questi comportamenti, escludendo altri tipi di infrazioni legate alla gravità dei falli.

Le regole dettagliate stabiliscono anche che l’accumulo di due cartellini blu per lo stesso giocatore in una partita comporterà un’espulsione con cartellino rosso. Allo stesso modo, la combinazione di un cartellino giallo e uno blu si tradurrà in un’espulsione definitiva. Le nuove norme saranno sottoposte a sperimentazione in determinate competizioni, potenzialmente includendo la FA Cup maschile e femminile.

Nonostante l’innovazione, alcuni esponenti di spicco del calcio hanno espresso scetticismo. Il presidente dell’UEFA, Aleksander Ceferin, ha manifestato il mese scorso la propria netta opposizione all’introduzione di questa nuova misura disciplinare, sostenendo che altererebbe l’essenza stessa del gioco. Tuttavia, le sue obiezioni non influenzeranno l’implementazione delle modifiche una volta che l’IFAB le avrà formalmente integrate nelle leggi del calcio.

D’altra parte, la FIFA ha espresso cautela riguardo all’adozione del cartellino blu ai livelli più alti del calcio. Attraverso un comunicato su Twitter, l’organizzazione ha precisato che le notizie riguardanti il nuovo cartellino erano “errate e premature”, suggerendo che qualsiasi prova del genere dovrebbe essere condotta con responsabilità a livelli inferiori. Questo punto verrà ulteriormente discusso durante l’incontro annuale dell’IFAB previsto per il 2 marzo, dove la FIFA ribadirà la propria posizione.

 

Articolo originale

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...

Calcio Empoli